Aprile 17, 2014
RAFFAELLINO
“Il tatuaggio non può essere spiegato, è fatto apposta per esprimere un qualcosa che non può essere detto a parole. Va oltre ogni cosa. Il tattoo è una vera religione. Non posso farne a meno a tal punto che me li porto sempre dietro. il mio motto è “Finchè c’è pelle non c’è pietà”." Raffaelino——————Nikon D700Nikon NIKON AF 20mm f/2.8 lens
© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

RAFFAELLINO

Il tatuaggio non può essere spiegato, è fatto apposta per esprimere un qualcosa che non può essere detto a parole. Va oltre ogni cosa. Il tattoo è una vera religione. Non posso farne a meno a tal punto che me li porto sempre dietro. il mio motto è “Finchè c’è pelle non c’è pietà”." Raffaelino

——————

Nikon D700
Nikon NIKON AF 20mm f/2.8 lens

© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

Aprile 10, 2014
JUAN&FEDERICA
"Vivo il tatuaggio come una vera e propria modificazione delle geometrie del corpo… Non vedo “tatuaggi”, ma un unico disegno che riqualificherà le proporzioni dei chiari e scuri della mia pelle. Il rito che poi lega me con il tatuatore, penso che sia una cosa imprescindibile per come vivo questa pratica. Il corpo è l’unico territorio che ancora effettivamente ci appartiene, e io non faccio altro che ascoltare quello che vedo di me e iniettarlo nella pelle.." Juan”Quando Marco mi ha chiesto di scrivere qualcosa sui miei tatuaggi, o meglio, sulla scelta di farli - una scelta di vita, in effetti, soprattutto se questi coprono una buona parte del tuo corpo -, ho provato a pensare che cosa potevo dire. Ma quello che spontaneamente mi suggeriva la testa, erano in effetti cose già dette, sentite e, anche se mi appartengono del tutto perchè oggettivamente reali, suonavano ormai scontate alle mie orecchie. Forse la cosa migliore è lasciar parlare, comunicare loro: lo fanno già principalmente tramite i soggetti che rappresentano, ma tanto dice, anzi forse l’aspetto che più è importante, i tratto che si allarga, i colori che iniziano ad essere meno brillanti. In effetti è il segno che gli anni passano e comunicano quindi il momento in cui sonoi stati fatti: momenti magari salienti del mio vissuto o che tracciano una linea di divisione tra una parte della mia vita che stava appena finendo e l’inizio di un nuovo capitolo in divenire. Ho deciso: lascio fare a loro.” Federica——————Nikon D700Nikon NIKON AF 20mm f/2.8 lensNikon SB-900+Beauty DishDirettore delle luci: Davide Rossi
© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

JUAN&FEDERICA

"Vivo il tatuaggio come una vera e propria modificazione delle geometrie del corpo… Non vedo “tatuaggi”, ma un unico disegno che riqualificherà le proporzioni dei chiari e scuri della mia pelle. Il rito che poi lega me con il tatuatore, penso che sia una cosa imprescindibile per come vivo questa pratica. Il corpo è l’unico territorio che ancora effettivamente ci appartiene, e io non faccio altro che ascoltare quello che vedo di me e iniettarlo nella pelle.." Juan

Quando Marco mi ha chiesto di scrivere qualcosa sui miei tatuaggi, o meglio, sulla scelta di farli - una scelta di vita, in effetti, soprattutto se questi coprono una buona parte del tuo corpo -, ho provato a pensare che cosa potevo dire. Ma quello che spontaneamente mi suggeriva la testa, erano in effetti cose già dette, sentite e, anche se mi appartengono del tutto perchè oggettivamente reali, suonavano ormai scontate alle mie orecchie. Forse la cosa migliore è lasciar parlare, comunicare loro: lo fanno già principalmente tramite i soggetti che rappresentano, ma tanto dice, anzi forse l’aspetto che più è importante, i tratto che si allarga, i colori che iniziano ad essere meno brillanti. In effetti è il segno che gli anni passano e comunicano quindi il momento in cui sonoi stati fatti: momenti magari salienti del mio vissuto o che tracciano una linea di divisione tra una parte della mia vita che stava appena finendo e l’inizio di un nuovo capitolo in divenire. Ho deciso: lascio fare a loro.” Federica

——————

Nikon D700
Nikon NIKON AF 20mm f/2.8 lens
Nikon SB-900+Beauty Dish

Direttore delle luci: Davide Rossi

© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

Marzo 24, 2014
ESTI
"Ci scriviamo sul corpo qualcosa che vogliamo intrappolare per sempre , qualcosa che nelle giornate presenti e future abbiamo paura di dimenticare, di scordare… Lasciamo che i segni le scritte i disegni non siano qualcosa che rappresenta solo l’esterno ma li accogliamo e li facciamo entrare non solo nel nostro pensiero ma sulla norstra carne." Esti Ace——————Nikon D700Nikon NIKON AF 20mm f/2.8 lens
© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

ESTI

"Ci scriviamo sul corpo qualcosa che vogliamo intrappolare per sempre , qualcosa che nelle giornate presenti e future abbiamo paura di dimenticare, di scordare… Lasciamo che i segni le scritte i disegni non siano qualcosa che rappresenta solo l’esterno ma li accogliamo e li facciamo entrare non solo nel nostro pensiero ma sulla norstra carne." Esti Ace

——————

Nikon D700
Nikon NIKON AF 20mm f/2.8 lens

© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

Marzo 19, 2014
LUCA&MERIEM
"Vedo la pelle, il nostro corpo, come un diario della nostra vita, di quel che siamo. Un po come le cicatrici ci ricordano un incidente buffo della nostra infanzia, i tatuaggi ci ricordano un momento della nostra vita, raccontano una parte di noi, sono la punta dell’iceberg di qualcosa che sentiamo cosi forte in noi da volerlo incidere nella carne, in quel diario che è il nostro corpo. Sono più di un elemento estetico, è qualcosa di piu viscerale." Luca”Il tatuaggio come elemento imprescindibile del mio essere. Ogni mio tatuaggio ha un profondo significato per me, rappresenta la mia persona in tutte le sue diverse sfaccettature, ciò che non riesco a dire o a comunicare a voce, viene descritto attraverso la mia pelle.” Meriem——————Nikon D700Nikon NIKON AF 20mm f/2.8 lens
© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

LUCA&MERIEM

"Vedo la pelle, il nostro corpo, come un diario della nostra vita, di quel che siamo. Un po come le cicatrici ci ricordano un incidente buffo della nostra infanzia, i tatuaggi ci ricordano un momento della nostra vita, raccontano una parte di noi, sono la punta dell’iceberg di qualcosa che sentiamo cosi forte in noi da volerlo incidere nella carne, in quel diario che è il nostro corpo. Sono più di un elemento estetico, è qualcosa di piu viscerale." Luca

Il tatuaggio come elemento imprescindibile del mio essere. Ogni mio tatuaggio ha un profondo significato per me, rappresenta la mia persona in tutte le sue diverse sfaccettature, ciò che non riesco a dire o a comunicare a voce, viene descritto attraverso la mia pelle. Meriem

——————

Nikon D700
Nikon NIKON AF 20mm f/2.8 lens

© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

Marzo 7, 2014
FILIPPO
"Only God can judge me (& my tattoos)." Filippo——————Nikon D700Nikon NIKON AF 20mm f/2.8 lens
© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

FILIPPO

"Only God can judge me (& my tattoos)." Filippo

——————

Nikon D700
Nikon NIKON AF 20mm f/2.8 lens

© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

Febbraio 25, 2014
STEFANO
“Il tatuaggio evoca sicuramente un’ampia gamma di reazioni. Nessuno di noi può infatti evitare lo sguardo e i pensieri di tutte le persone con le quali quotidianamente convive. Sicuramente possiamo essere disinteressati dell’opinione altrui, ma non possiamo cancellare il fatto che facciamo parte di un gruppo, piccolo o grande che sia, siamo comunque parte di una società." Stefano——————Nikon D700Nikon AF-S NIKKOR 50mm f/1.4G lens
© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

STEFANO

Il tatuaggio evoca sicuramente un’ampia gamma di reazioni. Nessuno di noi può infatti evitare lo sguardo e i pensieri di tutte le persone con le quali quotidianamente convive. Sicuramente possiamo essere disinteressati dell’opinione altrui, ma non possiamo cancellare il fatto che facciamo parte di un gruppo, piccolo o grande che sia, siamo comunque parte di una società." Stefano

——————

Nikon D700
Nikon AF-S NIKKOR 50mm f/1.4G lens

© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

Dicembre 26, 2013
MARTINA
”Ho iniziato a tatuarmi per ricordare, ho segnato sulla pelle i momenti più importanti della mia vita e le persone che ne hanno fatto parte. Ogni pezzo compone la mia storia, è in continua crescita e non credo che smetterò mai di scriverla. Ogni volta che li guardo è come se stessi leggendo il mio diario di bordo, giorno dopo giorno creando un vestito. Nel bene è nel male ci sono cose che non vanno dimenticate, e un tatuaggio è per sempre, come questi ricordi. Non è importante che il resto del mondo li legga, cerco sempre di tenere il vero significato il più celato possibile, sono per me e per chi mi conosce. Per gli altri sono solo colore dentro la pelle. I miei tatuaggi sono la mia vita illustrata sulla pelle. " Martina——————Nikon D700NIKKOR 35mm f/2.8 AIAssistente: Giulia Ghostdog
© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

MARTINA

Ho iniziato a tatuarmi per ricordare, ho segnato sulla pelle i momenti più importanti della mia vita e le persone che ne hanno fatto parte. Ogni pezzo compone la mia storia, è in continua crescita e non credo che smetterò mai di scriverla. Ogni volta che li guardo è come se stessi leggendo il mio diario di bordo, giorno dopo giorno creando un vestito. Nel bene è nel male ci sono cose che non vanno dimenticate, e un tatuaggio è per sempre, come questi ricordi. Non è importante che il resto del mondo li legga, cerco sempre di tenere il vero significato il più celato possibile, sono per me e per chi mi conosce. Per gli altri sono solo colore dentro la pelle. I miei tatuaggi sono la mia vita illustrata sulla pelle. " Martina

——————

Nikon D700
NIKKOR 35mm f/2.8 AI

Assistente: Giulia Ghostdog

© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

Dicembre 23, 2013
VERONICA
”A Winner is a Dreamer who never gives up”… la mia salvezza è stata quella di non aver mai smesso di sognare e di sperare che un giorno sarei riuscita a lasciare andare quelle zavorre chiamate rabbia, solitudine, dolore, inquietudine che per tutta la vita mi sono portata dentro il cuore… si perché ci vuole coraggio a vivere, ci vuole coraggio ad amare, ci vuole coraggio a comprendere i propri errori, ci vuole coraggio a fare delle scelte ed a prendere coscienza di quello che si è e si può diventare. Ci vuole soprattutto amore… perché, come scrisse Alda Merini, ”quando ami vivi, forse bene, forse male, ma vivi” e in questa discesa e risalita i tatuaggi sono stati un diario… di sofferenza, di dolore, di speranza e di amore… in cui rivedo quello che ero e quello che sono diventata." Veronica——————Nikon D700NIKKOR 35mm f/2.8 AI
© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

VERONICA

A Winner is a Dreamer who never gives up”… la mia salvezza è stata quella di non aver mai smesso di sognare e di sperare che un giorno sarei riuscita a lasciare andare quelle zavorre chiamate rabbia, solitudine, dolore, inquietudine che per tutta la vita mi sono portata dentro il cuore… si perché ci vuole coraggio a vivere, ci vuole coraggio ad amare, ci vuole coraggio a comprendere i propri errori, ci vuole coraggio a fare delle scelte ed a prendere coscienza di quello che si è e si può diventare. Ci vuole soprattutto amore… perché, come scrisse Alda Merini, ”quando ami vivi, forse bene, forse male, ma vivi” e in questa discesa e risalita i tatuaggi sono stati un diario… di sofferenza, di dolore, di speranza e di amore… in cui rivedo quello che ero e quello che sono diventata." Veronica

——————

Nikon D700
NIKKOR 35mm f/2.8 AI

© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

Dicembre 16, 2013
ANDREA
"Difficile per me dire cosa rappresenti il tatuaggio perché è talmente ‘tutto’ che diventa ‘niente’. Un istinto, una necessità primordiale che mi accompagna sin dai primi ricordi. Sono nato tatuato, solo che non si vedeva. Ed è così che ho iniziato. Da un piccolo simbolo nascosto sull’inguine a parti intere del corpo impossibili da occultare.Lo chiamerei quindi un percorso caratterizzato dalla costanza e dal dolore. La volontà di vedersi finalmente come sono sempre stato. L’arte del tatuaggio è stata uno strumento di accettazione che mi ha consentito di amarmi per quello che sono.” Andrea——————Nikon D700Nikon AF-S NIKKOR 50mm f/1.4G lensDirettore delle luci: Davide RossiAssistente: Bianca Dall’Olio

© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

ANDREA

"Difficile per me dire cosa rappresenti il tatuaggio perché è talmente ‘tutto’ che diventa ‘niente’. Un istinto, una necessità primordiale che mi accompagna sin dai primi ricordi. Sono nato tatuato, solo che non si vedeva.
Ed è così che ho iniziato. Da un piccolo simbolo nascosto sull’inguine a parti intere del corpo impossibili da occultare.

Lo chiamerei quindi un percorso caratterizzato dalla costanza e dal dolore. La volontà di vedersi finalmente come sono sempre stato. L’arte del tatuaggio è stata uno strumento di accettazione che mi ha consentito di amarmi per quello che sono.” Andrea

——————

Nikon D700
Nikon AF-S NIKKOR 50mm f/1.4G lens

Direttore delle luci: Davide Rossi
Assistente: Bianca Dall’Olio

© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

Dicembre 3, 2013
MIK
“Il tatuaggio per me e’ sacro quanto la bibbia, un marchiarsi per sempre quel che per noi e’ veramente importante, una tappa fondamentale, un ricordo, una sensazione, una persona, una preghiera o un semplice proposito per migliorare. Credo che a volte tatuarsi, “soffrire fisicamente” serva a distoglierci o anestetizzarci da “dolori mentali”, depressioni, sofferenze, apatie e problemi di vita odierna. Come disciplina antica quanto il mondo, penso quindi, che vada oltre il semplice lato estetico o ricordo, ma un Rito e una cura, un qualcosa di piu’ sacro e simbolico, piu’ potente di noi, che in un certo modo, da sempre ci appartiene, per un preciso motivo o Disegno, sia per il nostro innato bisogno di spiritualita’, quindi far del proprio corpo il “piu’ intimo e personale TEMPIO” sia per ricordarci CHI siamo e che siamo Vivi. Per questo la mia ricerca del tatuaggio mi porta, oltre a riempirmi di inchiostro, a studiare la sua storia, approfondendo le tribu’,le religioni,i simboli,i segni mistici e curativi, fino all’ estrema moda odierna e continua marchiando persone e amici a me cari, che con fiducia e buona energia, decidono di lasciarmi scoprire il loro “marchio spirituale”." Mik——————Nikon D700Nikon AF-S NIKKOR 50mm f/1.4G lens
© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

MIK

Il tatuaggio per me e’ sacro quanto la bibbia, un marchiarsi per sempre quel che per noi e’ veramente importante, una tappa fondamentale, un ricordo, una sensazione, una persona, una preghiera o un semplice proposito per migliorare. Credo che a volte tatuarsi, “soffrire fisicamente” serva a distoglierci o anestetizzarci da “dolori mentali”, depressioni, sofferenze, apatie e problemi di vita odierna. Come disciplina antica quanto il mondo, penso quindi, che vada oltre il semplice lato estetico o ricordo, ma un Rito e una cura, un qualcosa di piu’ sacro e simbolico, piu’ potente di noi, che in un certo modo, da sempre ci appartiene, per un preciso motivo o Disegno, sia per il nostro innato bisogno di spiritualita’, quindi far del proprio corpo il “piu’ intimo e personale TEMPIO” sia per ricordarci CHI siamo e che siamo Vivi. Per questo la mia ricerca del tatuaggio mi porta, oltre a riempirmi di inchiostro, a studiare la sua storia, approfondendo le tribu’,le religioni,i simboli,i segni mistici e curativi, fino all’ estrema moda odierna e continua marchiando persone e amici a me cari, che con fiducia e buona energia, decidono di lasciarmi scoprire il loro “marchio spirituale”." Mik

——————

Nikon D700
Nikon AF-S NIKKOR 50mm f/1.4G lens

© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

Novembre 21, 2013
ELISA
“Per me a volte non è facile esprimermi…. tirare fuori tutto quello che ho dentro, c è chi mi capisce solo con uno sguardo, c è chi invece non vede al di la …. ed è così , con i miei tatuaggi che cerco di aprirmi alle persone… in ogni segno c è un significato….amore , amicizia , la mia famiglia …o + semplicemente le mie passioni…. la passione che ho x tutto ciò che mi fa sentire in un altro mondo… il mio mondo colorato ,fatto di peluche e di toys… c è chi mi prenderà per pazza o una bambina che si circonda di cose inutili…. ma io sono qst , e me lo porto sulla pelle , per non dimenticare …. io sono così …un miscuglio di colori !!! ." Elisa——————Nikon D700Nikon AF-S NIKKOR 50mm f/1.4G lensAssistente: Davide Rossi
© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

ELISA

Per me a volte non è facile esprimermi…. tirare fuori tutto quello che ho dentro, c è chi mi capisce solo con uno sguardo, c è chi invece non vede al di la …. ed è così , con i miei tatuaggi che cerco di aprirmi alle persone… in ogni segno c è un significato….amore , amicizia , la mia famiglia …o + semplicemente le mie passioni…. la passione che ho x tutto ciò che mi fa sentire in un altro mondo… il mio mondo colorato ,fatto di peluche e di toys… c è chi mi prenderà per pazza o una bambina che si circonda di cose inutili…. ma io sono qst , e me lo porto sulla pelle , per non dimenticare …. io sono così …un miscuglio di colori !!! ." Elisa

——————

Nikon D700
Nikon AF-S NIKKOR 50mm f/1.4G lens

Assistente: Davide Rossi

© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

Ottobre 29, 2013
ELENA&GIOVANNI
“My whole world begins and ends with you on the highway 11 ride - Tutto il mio mondo inizia e finisce con te sulla statale 11”. Sono cresciuta al freddo, guardando la mia vita andare in pezzi quando ancora non ero in grado di comprendere cosa fosse, realmente, una vita; ma potrei dire che in fondo non sono mai cresciuta, ho solo impiegate il mio tempo alla ricerca di quel calore che mi scaldasse finalmente dentro. E dopo le mille ferite, dopo i coltelli e i tagli senza punti di sutura , sei arrivato tu, la cura a tutti i mali, il sole che mi ha fatto bollire il cuore, facendomi rinascere come centoventiquattro fiori nella neve, facendomi riprendere a respirare. E lungo la statale 11, quel nastro di asfalto che unisce le nostre due vite, io ho cominciato a vivere.." Elena——————Nikon D700Nikon AF-S NIKKOR 50mm f/1.4G lens
© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

ELENA&GIOVANNI

My whole world begins and ends with you on the highway 11 ride - Tutto il mio mondo inizia e finisce con te sulla statale 11”. Sono cresciuta al freddo, guardando la mia vita andare in pezzi quando ancora non ero in grado di comprendere cosa fosse, realmente, una vita; ma potrei dire che in fondo non sono mai cresciuta, ho solo impiegate il mio tempo alla ricerca di quel calore che mi scaldasse finalmente dentro. E dopo le mille ferite, dopo i coltelli e i tagli senza punti di sutura , sei arrivato tu, la cura a tutti i mali, il sole che mi ha fatto bollire il cuore, facendomi rinascere come centoventiquattro fiori nella neve, facendomi riprendere a respirare. E lungo la statale 11, quel nastro di asfalto che unisce le nostre due vite, io ho cominciato a vivere.." Elena

——————

Nikon D700
Nikon AF-S NIKKOR 50mm f/1.4G lens

© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

Ottobre 21, 2013
CLAUDIA
“Fino a dove puoi correre? Quanto sei lontano da casa? Stai scappando o inseguendo? Sei stanco? Sei forte? Che rapporto hai con le tue paure? Sai mostrarti fragile o fingerai per sempre con indosso la tua maschera? Sei cambiato? Studi? Lavori? Guardi la tv? Vai al cinema? Fai sport? Qual’è il tuo messaggio? E a chi permetterai di leggerlo? Di raggiungere il tuo cuore, passando attraverso il tuo corpo." Claudia——————Nikon D700Nikon AF-S NIKKOR 50mm f/1.4G lens
© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

CLAUDIA

Fino a dove puoi correre? Quanto sei lontano da casa? Stai scappando o inseguendo? Sei stanco? Sei forte? Che rapporto hai con le tue paure? Sai mostrarti fragile o fingerai per sempre con indosso la tua maschera? Sei cambiato? Studi? Lavori? Guardi la tv? Vai al cinema? Fai sport? Qual’è il tuo messaggio? E a chi permetterai di leggerlo? Di raggiungere il tuo cuore, passando attraverso il tuo corpo." Claudia

——————

Nikon D700
Nikon AF-S NIKKOR 50mm f/1.4G lens

© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

Settembre 27, 2013

VALENTINA
“Disegni sul corpo…segni… per ricordare, per portarmi addosso quello che è stato, quello che conta. Ogni tatuaggio è legato ad una persona, ad un’emozione. Porto sulla pelle mio fratello, ed il nostro legame. L’amicizia con una splendida persona, Debora Visco, grande “supporter” nei miei momenti “no” e bravissima tatuatrice…. Per ogni segno un preciso significato, una voglia di “fermare” in modo indelebile l’emozione. Un po’ come tento di fare con la fotografia. In attesa del prossimo tatuaggio che sarà, forse, il più importante… mi rivedo in questo scatto e sorrido: SI, ci sono IO “sotto l’inchiostro”." Valentina——————Nikon D700Nikon AF-S NIKKOR 50mm f/1.4G lens
© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

VALENTINA

Disegni sul corpo…segni… per ricordare, per portarmi addosso quello che è stato, quello che conta. Ogni tatuaggio è legato ad una persona, ad un’emozione. Porto sulla pelle mio fratello, ed il nostro legame. L’amicizia con una splendida persona, Debora Visco, grande “supporter” nei miei momenti “no” e bravissima tatuatrice…. Per ogni segno un preciso significato, una voglia di “fermare” in modo indelebile l’emozione. Un po’ come tento di fare con la fotografia. In attesa del prossimo tatuaggio che sarà, forse, il più importante… mi rivedo in questo scatto e sorrido: SI, ci sono IO “sotto l’inchiostro”." Valentina

——————

Nikon D700
Nikon AF-S NIKKOR 50mm f/1.4G lens

© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

Settembre 18, 2013
CLARA
“La mia vita e’, ed e’ sempre stata, una costante ricerca. Interpreto il mondo cercando di individuarne i simboli, i segni, decodificando situazioni, alla ricerca di un senso e della verita’ che ogni esperienza potrebbe celare e rivelare. Da sincera nichilista, trovo sempre il Vuoto e il Nulla al fondo…e il terrore di caderci dentro mi spinge all’esigenza ansiosa di collezionare ricordi, esperienze, realta’ vissute attraverso disegni e scritte da portare sempre con me. In modo che, anche spogliata di ogni oggetto materiale esterno, io possa sempre ritrovare la mia vita ed individualita’ ritratta su(lla mia) pelle." Clara——————Nikon D700Nikon AF-S NIKKOR 50mm f/1.4G lensAssistente: Davide Rossi
© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.

CLARA

La mia vita e’, ed e’ sempre stata, una costante ricerca. Interpreto il mondo cercando di individuarne i simboli, i segni, decodificando situazioni, alla ricerca di un senso e della verita’ che ogni esperienza potrebbe celare e rivelare. Da sincera nichilista, trovo sempre il Vuoto e il Nulla al fondo…e il terrore di caderci dentro mi spinge all’esigenza ansiosa di collezionare ricordi, esperienze, realta’ vissute attraverso disegni e scritte da portare sempre con me. In modo che, anche spogliata di ogni oggetto materiale esterno, io possa sempre ritrovare la mia vita ed individualita’ ritratta su(lla mia) pelle." Clara

——————

Nikon D700
Nikon AF-S NIKKOR 50mm f/1.4G lens

Assistente: Davide Rossi

© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta dell’autore Marco Alfredo Bressan.